Trent’anni di domini .it

A trent’anni dal primo collegamento internet dall’Italia, i domini .it raggiungono quota 3 milioni.

Le aziende in Italia sono circa 8 milioni di cui, quelle attive sono 6 milioni. Di queste aziende, 3 milioni hanno fatto un sito web utilizzando il dominio .it, facendo piazzare l’Italia al 5° posto nell’UE e al 10° posto nel mondo.
Alcuni illustri studiosi, credono che ci troviamo in una situazione di ritardo culturale rispetto ad altri paesi dell’UE e del mondo intero, a tal proposito si fa riferimento all’Olanda che ha più o meno la metà della popolazione dell’Italia ma il doppio dei domini registrati.

Questo dato a mio parere è vero, ma in parte. Al sud o in centri più piccoli (a meno di personalità più ambiziose che spiccano rispetto ad altre), tante aziende non hanno ancora il proprio sito web e questo è un dato di fatto.
Spesso, le aziende commissionano “pseudo siti web” ad amici e conoscenti solo perchè hanno più dimestichezza di loro con gli apparati informatici ma è inevitabile che il risultato finale sia un lavoro fatto a metà (nel migliore dei casi), senza criteri di base come lo studio dei contenuti, di usabilità, di indicizzazione, di geolocalizzazione, ecc. Spesso, in questi casi non si rinnova il canone annuale per la registrazione del dominio per non aver avuto alcun riscontro positivo, in altri casi invece ci ritroviamo in rete ancora siti web 1.0.

Molti imprenditori stanno comunque prendendo coscienza del fatto che è diventato indispensabile avere un sito web che soddisfi i requisiti minimi di efficienza e professionalità (dettate dalle sempre più crescenti esigenze degli utenti e da hardware e software in continua evoluzione) e dei canali social che gli permettano di essere sempre “a portata di mano” con post, offerte, ecc.

E’ vero anche che molte aziende preferiscono utilizzare dei domini per così dire, più internazionali come per esempio .com, .net, ecc. ecc. o addirittura non utilizzare affatto i domini e spostarsi direttamente sulle piattaforme social per essere sempre presenti e reperibili in “luoghi” dove gli utenti sono sempre presenti e numerosi.